LaDiscoteca – laboratorio sui linguaggi del corpo e della danza

Cristina Kristal Rizzo

con la partecipazione di Floor Robert:  Disegnare il corpo danzante

DATE

dal 26 Agosto al 1 Settembre 2019
Scadenza iscrizioni 25 Luglio 2019


Per iscriversi al workshop/residenza si prega di inviare una email
oggetto “Application LaDiscoteca2019″corredata di CV
con nome, età e contatti (non più di due pagine) a:
cornioloartplatform@gmail.com

PROPOSTA 2019

In questa edizione 2019 LaDiscoteca si orienterà intorno all’esperienza del toccare come atto di superamento dell’ego ed esposizione corporea all’altro e allo spazio.
Questo primato del toccare viene indagato nell’ambito di un pensiero per il quale il tratto saliente dell’esistenza è il suo essere singolare-plurale.

Disegno del corpo danzante > Nella seconda parte del laboratorio la pratica del movimento sarà affiancata da un percorso sul segno grafico condotto dall’artista illustratrice Floor Robert (LaPler): Il tentativo di cogliere la danza con il disegno permette una relazione con lo stato energetico del corpo che si muove.
L‘azione del toccare e del disegnare diventano così pratica utile ad indagare l’idea del corpo esposto alla pluralità.

Durante i giorni di residenza, l’organizzazione del quotidiano è da considerarsi come un’ulteriore pratica per indagare il soggetto esposto all’interno della relazione con lo spazio e con il gruppo.
______________________________________
 LaDiscoteca è un laboratorio di danza aperto ad amatori, danzatori professionisti, performers, coreografi, come spazio di condivisione di pratica e di ricerca.
Il percorso attivo da diversi anni presso la storica scuola di danza Hamlyn a Firenze, si articola in due incontri alla settimana: il laboratorio di ricerca sul movimento condotto da Cristina Kristal Rizzo e gli incontri di studio sulla danza contemporanea curati da Marta Bellu, entrambi propongono una metodologia di esplorazione. LaDiscoteca offre inoltre interventi e approfondimenti sul tema delle tecniche del movimento e uso della voce tenuti da altri professionisti durante l’anno.

Condizioni
Il numero massimo è di 10 partecipanti.
La partecipazione alla residenza è un’esperienza comunitaria: si condivideranno la preparazione e la consumazione dei pasti.
I partecipanti alloggeranno in ampie camere doppie e triple, l’uso dei bagni è in condivisione.
Non sono disponibili camere singole.
Sottoscrizione
La sottoscrizione copre il laboratorio, vitto e alloggio. Le spese di viaggio non sono comprese.
CornioloArt Platform è una spazio autofinanziato, le quote del laboratorio LaDiscoteca sono cassa comune per l’attivazione del camp.

bio

Cristina Kristal Rizzo dancemaker, è attiva sulla scena della danza contemporanea italiana a partire dai primi anni 90.
Basata a Firenze, si è formata a New York alla Martha Graham School of Contemporary Dance, ha frequentato gli studi di Merce Cunningham e Trisha Brown. Rientrata in Italia ha collaborato con diverse realtà artistiche tra cui il Teatro Valdoca, Roberto Castello, Stoa/Claudia Castellucci, Mk, Virgilio Sieni Danza, Santasangre. É tra i fondatori di Kinkaleri, compagnia con la quale ha collaborato attivamente attraversando la scena coreografica contemporanea internazionale e ricevendo numerosi riconoscimenti. Dal 2008 ha intrapreso un percorso autonomo di produzione coreografica indirizzando la propria ricerca verso una riflessione teorica dal forte impatto dinamico tesa a rigenerare l’atto di creazione stesso e ad aprire riflessioni sul tempo presente. Attualmente una delle principali realtà coreografiche italiane è ospitata nei più importanti festival della nuova scena internazionale. Alla circuitazione degli spettacoli si affianca una intensa attività di conferenze, laboratori e proposte sperimentali. In qualità di coreografa ospite ha creato coreografie per I principali enti Lirici ed istituzioni teatrali italiane, tra i quali: il Teatro Comunale di Firenze – Maggio Musicale Fiorentino, il Balletto di Toscana Junior, Ater Balletto.

bio

Floor Robert è una coreografa, performer e disegnatrice, nata in Olanda che lavora stabilmente a Firenze dove vive. Dal 2015 affianca al suo lavoro di autrice e performer quello di illustratrice. Sotto il nome La Pler utilizza il disegno dal vivo come strumento per confrontarsi coi progetti coreografici di artisti e compagnie della scena italiana e straniera. In questo percorso, ha accompagnato e documentato lavori di Cristina Rizzo, Yasmeen Godder, Mårten Spångberg, Annamaria Aymone, Daniele Ninarello, NobodysBody, DanceWell, Camilla Monga e tanti altri. I suoi disegni del vivo sono stati scelti da Motus come immagini dello spettacolo Panorama. Nel 2006 si diploma come attrice alla scuola di teatro Laboratorio9 diretto da Barbara Nativi. Ha proseguito la propria formazione a seguito di molti artisti della scena contemporanea tra cui: Daria Deflorian, Cristina Rizzo, David Zambano, Yasmeen Godder, Sharon Fridman, Gey Pin, Julyen Hamilton, Maria Munoz, Peggy Olislaeger, Giorgio Rossi, Francesca della Monica, Chiara Guidi, Cinzia de Lorenzi, Iris Erez, Giulia Mureddu, Kinkaleri, Teatro Sotterraneo. Approfondisce la propria formazione sul movimento scenico frequentando la Stoa, scuola di movimento ritmico diretta da Claudia Castelucci. Nel 2010 fonda insieme a Giacomo Bogani e Andrea Falcone inQuanto teatro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

tredici − quattro =