2018 – Decompression Gathering Summer Camp

Visiting Artist Steve Lambert

Steve Lambert è il visiting artist dell’edizione 2018 che su invito di Radical intention propone ai partecipanti di focalizzarsi sul concetto di “decompressione” in modo rigoroso. Infatti il campo dell’attivismo artistico è caratterizzato dal duro lavoro, spesso eccessivo e sottovalutato: per coloro che non si permettono di fare una pausa, c’è un alto rischio di esaurimento e affaticamento. Per contrastare questo rischio DCAMP 2018 strutturerà il tempo libero (non ci sfugge l’ironia di voler programmare il tempo libero), offrendo ai partecipanti luoghi liberati dalla connessione internet e incoraggiando l’ozio, le passeggiate, e l’esplorazione – sia in senso metaforico che come attività quotidiane.
Durante la settimana il gruppo avrà la possibilità di discutere in un’atmosfera rilassata dei propri progetti, di esperienze di vita, di creare nuove relazioni che potrebbero evolvere ed esplorare il territorio della valle del Mugello.
DCAMP 2018 propone l’atto di “decompressione” come indagine sulle pratiche del lavoro: nel 1993 l’artista croato Mladen Stilinović ha scritto un manifesto sulla pigrizia, che afferma: “La pigrizia è l’assenza di movimento e di pensiero, appena il tempo muta – un’amnesia totale. E’anche indifferenza, fissare il nulla, la non-attività, l’impotenza. Si tratta di pura stupidità, momenti di dolore, la concentrazione fine a sè stessa. Queste virtù della pigrizia sono fattori importanti per l’arte. Conoscere la pigrizia non è sufficiente, deve essere praticata e perfezionata.’
(Stilinović,Praise of Laziness,1993)
Con ironia, sarcasmo, intelligenza, stupidità e serietà, i partecipanti a DCAMP 2018 sono invitati a chiedersi come praticare e perfezionare la “decompressione” a partire da questo spunto.
Durante i pasti quotidiani i partecipanti sono incoraggiati all’incontro e a condividere le loro ricerche. Avranno l’opportunità di conoscersi liberamente e sviluppare ciò che apprendono insieme durante i momenti conviviali della settimana. Il gruppo inoltre approfondirà la cultura della zona circostante Corniolo art platform, attraverso gite curate da Steve Lambert e Radical Intention: visiteremo castelli incantati, la “casa di Giotto”, faremo escursioni
attraverso i boschi alla ricerca della sorgente del fiume Arno. Queste esplorazioni funzionano come strumenti educativi, contribuiscono allo scambio, alla conversazione, indirizzando l’organizzazione del tempo libero

Artists resident

Virginia Argentero, Chiara Dellerba, Guillem Arquer Gómez, Núria Inés, Ben Landau, Marcela Iriarte Villalobos, Annalisa Zegna. Special friend Victoria Estok

International Network

Sala d’Art Jove Barcelona Spain

Local Network

Isole Comprese Teatro
I Diacci
Scuola di Barbiana
Rete dei Semi Rurali ( Riccardo Franciolini)
Radio Papesse (Ilaria Ganez Carola Haumpt)
Matteo Lucchetti ( Visible project)

Steve Lambert bio

Steve Lambert ha lavorato al fianco di artisti e attivisti in 15 paesi di 4 continenti aiutandoli ad avere impatto sui rapporti di potere effect power. Formatosi nelle arti, è noto per i progetti pubblici su larga scala che coinvolgono pubblici nuovi su argomenti difficili attraverso la scienze sociali della messa in scena, il gioco, il teatro e la partecipazione democratica.
Lambert è co-fondatore e co-direttore del Centro per L’attivismo artistico, un istituto di pratica e ricerca che aiuta gli attivisti ad essere più creativi e gli artisti ad essere più significativi.
Il lavoro artistico di Lambert è stato esposto a livello nazionale ed internazionale da gallerie d’arte a manifestazioni di protesta a Time Square, presentato in quattro film documentari e in oltre una dozzina di libri raccolti da musei e da “The Library of Congress”. Lambert è stato invitato alle Nazioni Unite in molteplici occasioni. Le sue ricerche sono incluse nel report delle Nazioni Unite sull’impatto della pubblicità sui diritti culturali e sono alla base di un libro sulla comprensione popolare del capitalismo.
E’ professore associato in New Media al Suny Purchase College.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

diciannove − 2 =